contatore free Aesthetics of Emptiness – Archivio FMF

Aesthetics of Emptiness

5500k
28 aprile 2018
Sulla presenza delle tracce (dis)umane
4 luglio 2018

Roberto Spotti



Foto totali n°: 10
Formato cm: 55x35
Edizione: 1 di 7
Stampa: getto inchiostro
Supporto: carta cotone
Note:



Descrizione Progetto:

Una serie di immagini dove lo spazio ha predominanza nella completezza dell’opera, vuoto che ha una sua realtà, una sua efficacia, in quanto è un secondo ente senza il quale il pieno non troverebbe modo di essere:Il vuoto risulta, quindi, la condizione necessaria del pieno, il solo a dare spazio alla possibilità.

Le immagini inserite si allontanano dalla “forma perfetta”si vuole porgere l’attenzione sulla parte bianca, sul vuoto, sulla relazione.

Un vuoto, sull’universo in cui vive il soggetto e dove si sviluppa il concetto di impermanenza : tutto è transitorio, mutevole, quindi tutto è vuoto. “Vuoto e essenza vengono associati in modo così forte da giungere ad identificarli” in una bellezza che nell’esaltazione dell’istante e nella dinamicità dell’equilibrio non si esaurisce mai.

“Se si lascia qualcosa di inespresso, l’osservatore ha la possibilità di completare l’idea; così un grande capolavoro inchioda la vostra attenzione finché non vi sembra di entrare a farne parte. Il vuoto è lì solo per voi: entrate a riempirlo finché non sia colma la misura dell’emozione estetica”.