Comitato d’eccellenza per The summer show

Al via la call nazionale per l’archivio FMF
13 Giugno 2015
FMF vola oltre oceano
30 Agosto 2015

 

Dopo aver ospitato nel corso della stagione le mostre di grandi maestri dell’immagine, dal 19 giugno al 5 luglio gli spazi del Foro Boario di Modena sono dedicati agli studenti del master di Fondazione Fotografia e all’esposizione dei loro progetti artistici, maturati nel corso degli studi.

Che si tratti di opere compiute, come quelle di chi conclude quest’anno il master, o ancora in progress, come quelle degli studenti del primo anno, The Summer Show rappresenta un’importante occasione di crescita artistica e confronto professionale per tutti. Come ad ogni edizione, inoltre, una commissione quest’anno composta da Mario Cresci (artista), Alessandro Malerba (collezionista), Francesca Fabiani (curatrice Maxxi, Roma),  Andrea Landi (presidente Fondazione CRMO) e Filippo Maggia (direttore Fondazione Fotografia Modena), selezionerà i lavori migliori del biennio 2013-15, che entreranno nella collezione di Fondazione Cassa di risparmio di Modena. Agli studenti selezionati andrà un premio in denaro.

Il percorso di mostra è diviso è diviso in due parti: la prima, intitolata Sestante, ospita le opere di Wissam Andraos (1990, Haret Al Naameh, Libano), Daniele Casciari (1978, Perugia), Valentina Leonelli (1985, Lanciano, CH), Irene Pinardi (1988, Ponte dell’Olio, PC), Giulia Solia (1990, Torino), Jacopo Tomassini(1979, Roma), studenti del biennio 2013/2015.

Espongono inoltre nella sezione dedicata agli studenti del primo anno: Simone Bulgarelli (1991, Carpi, MO), Orlando Callegaro (1974, Dolo, VE), Elena Canevazzi (1991, Carpi, MO), Francesco Cardarelli (1981, Offida, AP), Francesca Ferrari (1961, Modena), Giulia Fini (1995, Modena), Alessio Gianardi (1983, La Spezia), Andrea Luporini (1984, La Spezia), Simone Pellegrini (1993, Modena), Sara Savorelli (1991, Rimini), Livia Sperandio (1991, Foligno), Mauro Zorer (1969, Rovereto).

The Summer Show 2015. Sestante sarà inaugurata venerdì 19 giugno alle 19. Ingresso libero.